Proteggi ciò che crei

Le altre nostre risorse

Chiudi

La mia libreria
La mia libreria

+ Aggiungi alla libreria

Supporto
Supporto 24/7 | Regole per contattare

Richieste

Profile

Back to news

Cronologia dell’epidemia dei Mac provocata dal cavallo di troia BackDoor.Flashback.39

Il 10 aprile 2012

La notizia che il cavallo di troia BackDoor.Flashback.39 ha infettato, secondo le informazioni attuali, più di 650 000 computer Mac OS X, provocando una vasta epidemia, si è diffusa rapidamente in tutto il mondo e ha richiamato una grande attenzione del pubblico. La società “Doctor Web”, un’azienda russa di antivirus che ha annunciato l’esistenza di questa minaccia, ora presenta una breve cronologia dell’epidemia di BackDoor.Flashback.39.

  • Febbraio 2012. Oracle ha rilasciato un aggiornamento della macchina virtuale Java che conteneva la correzione delle vulnerabilità sfruttate da BackDoor.Flashback.39.
  • Il 25 marzo 2012. Registrati i primi domini della botnet di Flashback.
  • Il 27 marzo 2012. La società “Doctor Web” ha aggiunto la firma antivirale di BackDoor.Flashback.39 alle basi di dati di virus del software Dr.Web per Mac OS X.
  • Il 3 aprile 2012. Gli specialisti della società “Doctor Web” hanno studiato l’algoritmo utilizzato da BackDoor.Flashback.39 che consentiva di generare nomi di dominio dei server di comando, hanno registrato alcuni nomi di dominio e hanno cominciato di raccogliere informazioni statistiche, analizzando richieste che arrivavano dai bot. Nelle prime ore dell’indagine sono state ricevute più di 130 000 risposte inviate dai cavalli di troia.
  • Il 4 aprile 2012. Secondo i dati raccolti dal laboratorio antivirale Dr.Web, la botnet di BackDoor.Flashback.39 includeva 550 000 host infettati. La società “Doctor Web” ha rilasciato un comunicato stampa che informava sull’epidemia del cavallo di troia BackDoor.Flashback.39.
  • Il 4 aprile 2012 (il 3 aprile nell’America Settentrionale). La casa Apple ha rilasciato l’aggiornamento della sua macchina Java che copriva le vulnerabilità sfruttate da Trojan BackDoor.Flashback.39. A causa della differenza di fusi orari, molti utenti di Mac OS X hanno ricevuto l’aggiornamento in un ritardo significante.
  • Il 4 aprile 2012. Nella botnet sono stati intrappolati più di 600 000 computer Mac.
  • Il 6 aprile 2012. La casa Apple ha rilasciato un altro aggiornamento che eliminava le vulnerabilità sfruttate dal cavallo di troia BackDoor.Flashback.39.
  • Il 9 e 10 aprile. Una grande società ha fatto dei tentativi, che non sono riusciti, di bloccare i domini utilizzati dalla “Doctor Web” per studiare la botnet di BackDoor.Flashback.39.
  • Il 10 aprile. Il numero totale dei computer Mac infettati da questo cavallo di troia ha superato 650 000.

Per il momento i computer Mac infettati dal programma malevolo BackDoor.Flashback.39 sono 655 700. Gli utenti del sistema operativo Mac OS X possono controllare se i loro computer sono infetti, utilizzando un servizio gratuito offerto dalla società “Doctor Web”, disponibile su: www.drweb.com/flashback.

Scarica gratis Dr.Web Light per Mac OS X

La tua opinione conta per noi

Per fare una domanda relativa alla notizia all'amministrazione del sito, inserire @admin all'inizio del commento. Se una domanda si fa all'autore di uno dei commenti — inserire @ prima del suo nome.


Altri commenti

Sviluppatore russo degli antivirus Dr.Web
Esperienza di sviluppo dal 1992
Dr.Web viene utilizzato in 200+ paesi del mondo
L'antivirus viene fornito come un servizio dal 2007
Supporto ventiquattro ore su ventiquattro

Dr.Web © Doctor Web
2003 — 2021

Doctor Web — sviluppatore russo dei software di protezione antivirus delle informazioni Dr.Web. I prodotti Dr.Web vengono sviluppati fin dal 1992.

125124, Russia, Mosca, la 3° via Yamskogo polya, 2, 12A